Lo shinkansen

Torna a Notizie
SHINKANSEN

Lo shinkansen

Lo Shinkansen (新幹線 letteralmente “nuovo tronco ferroviario”) è conosciuto anche attraverso il nome colloquiale che gli è stato attribuito: “treno proiettile”,  e fa riferimento alla rete di treni ad alta velocità presenti in Giappone.

Inizialmente la rete nacque per collegate la capitale Tokyo con le aree più remote del paese e contribuire al loro sviluppo economico. Entrò ufficialmente in servizio nel 1964, in occasione delle Olimpiadi di Tokyo, inaugurando la prima tratta operante tra Tokyo ed Osaka.

Oltre ai viaggi a lunga distanza, alcune tratte che si trovano attorno alle più grandi aree metropolitane, vengono utilizzate anche per gli spostamenti dei pendolari.

Nonostante questi treni operino sulle strade ferrate del Giappone da oltre cinquant’anni, non è mai stata registrata né la morte, né il ferimento di alcun passeggero.

Le caratteristiche di questi treni sono molteplici: oltre ad essere estremamente efficienti, puliti e belli, raggiungono la velocità record di 500 km/h e sono sempre, immancabilmente puntuali, “spaccano decisamente il secondo”!

Il vantaggio degli Shinkansen è che viaggiando su binari dedicati, non devono condividerli con i treni locali. Questo fa si che abbiano anche un’area separata a loro dedicata all’interno delle stazioni ferroviarie. Si accede alle banchine dello Shinkansen, mostrando il biglietto per questo specifico tipo di treno.

.

Gli Shinkansen sono caratterizzati da alcuni accorgimenti che li rendono decisamente straordinari:

La banchina è esattamente a filo con la soglia del treno per facilitare l’ingresso dei passeggeri con bagagli.

Il treno si ferma con precisione millimetrale in corrispondenza del numero della carrozza presente sulla banchina.

I sedili all’interno delle carrozze sono girevoli e vengono di volta in volta posizionati in

base al senso di marcia del treno, questa caratteristica è particolarmente amata da chi viaggia in un piccolo gruppo: girando in senso inverso la propria fila di sedili è possibile creare una specie di salottino con i compagni di viaggio della fila retrostante.

La gentilezza del personale addetto al controllo dei biglietti è davvero singolare: li vedrete inchinarsi verso i passeggeri prima passare la porta che collega la carrozza a quella successiva.

Se vi trovate in stazione al momento dell’arrivo dello Shinkansen, avrete occasione di assistere ad una scena incredibile per noi italiani: vedrete sulla banchina un esercito di addette alle pulizie, con la tradizionale divisa rosa, disposte a distanza regolare in corrispondenza delle porte di ogni carrozza, pronte per procedere alle operazioni di pulizia dei vagoni. Ad ogni fermata salgono sul treno. Ogni cinque donne sarà posizionato un uomo con la divisa blu e il cesto per l’immondizia. Gli addetti, prima lasceranno scendere i passeggeri in arrivo uno ad uno, inchinandosi a cadenza regolare, per poi entrare nel treno e in massimo 1 minuto riuscire a cambiare i teli poggiatesta, a spazzolare i sedili di velluto e a girarli in direzione di marcia oltre a togliere la polvere e svuotare i cestini dell’immondizia. Una volta terminate le procedure di pulizia, gli operatori scenderanno dal treno, si inchineranno e con la medesima velocità spariranno. Una scena che vi lascerà a bocca aperta!

 

I singoli biglietti per le tratte in Shinkansen hanno costi abbastanza elevati, ma per gli stranieri non residenti in Giappone è possibile acquistare il Japan Rail Pass (JRP), una sorta di abbonamento della validità di una, due o quattro settimane, che permette di viaggiare per tutto il paese senza limiti. Il JRP è acquistabile solo fuori dal Giappone. Una volta giunti in Giappone è possibile prenotare gratuitamente i posti per le tratte che si intendono percorrere recandosi nelle apposite biglietterie. Nel caso non vi fosse più disponibilità nella tratta prescelta, si potrà comunque salire sul treno in una delle carrozze dedicate ai passeggeri senza prenotazione.

 

Come ormai tutti sanno, i giapponesi amano tutto ciò che è kawaii (carino) e sono soliti decorare anche i mezzi di trasporto con i loro personaggi preferiti.

A giugno 2018 è stato inaugurato il primo Shinkansen a tema Hello Kitty, l’iconica gattina col fiocco rosa. Il convoglio opera sulla tratta tra le stazioni di Shin-Osaka e Fukoka ed è stato lanciato per contribuire alla promozione dell’area occidentale del Giappone. Infatti, su questo treno, vi sono due carrozze interamente dedicate all’interazione col delizioso personaggio. Nella prima carrozza, “Hello! Plaza”, vengono presentati dalla mascotte i prodotti tipici locali e le attrazioni della regione. Qui i passeggeri possono acquistare souvenir e specialità.

La seconda carrozza, “Kawaii! Room”, interamente decorata con Hello Kitty e i suoi amici, ha al suo interno un simpatico photo booth a tema dove poter immortalare il momento con una foto e conservare il ricordo di un viaggio in treno davvero singolare.

Torna a Notizie
×